San Benedetto - Capitaneria scova falso comandante, in casa armi e munizioni

Bruno Cirelli
Aprile 15, 2018

Come riporta l'Ansa, l'operazione è nata dopo la presentazione di documenti negli uffici marittimi di San Benedetto.

La Procura della Repubblica di Ascoli Piceno ha coordinato la perquisizione del domicilio del falso comandante abruzzese.

Durante l'attività sono stati rinvenuti, oltre agli elementi comprovanti la falsificazione materiale dei documenti, alcune armi da fuoco, numeroso munizionamento e polvere da sparo detenuti in assenza di alcun titolo. Ma non è finita: nell'abitazione c'erano anche quattro anfore di probabile interesse archeologico, che sono state prontamente sequestrate. Gli inquirenti si stanno accertando sulla loro provenienza e il possibile valore.

L'uomo è stato arrestato e, successivamente alla convalida da parte della Procura della Repubblica di Teramo, rimessa in libertà su disposizione della stessa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE