Salvini: "Di Maio deve fare di più" La replica: centrodestra unito dannoso

Bruno Cirelli
Aprile 15, 2018

No, Salvini e Di Maio non si incrociano.

La soluzione della crisi politica, del resto, per Salvini è chiara: un governo che tenga dentro il centrodestra unito e il Movimento, che scongiuri l'ipotesi di un governo di larghe intese: "Qualcuno all'interno di PD e Forza Italia sogna un governo alla Monti, con tutti dentro". Avevo gioito per la Roma e pensavo che se dopo il Barcellona avessimo eliminato il Real Madrid, ci saremmo presi una piccola rivincita dopo l'esclusione dai Mondiali, battendo i migliori club della Spagna. "Cinque anni fa - ha sottolineato Martina - il settore del vino era importante ma non così centrale". Unità difficilissima al momento, specie perché l'ultimatum di Mattarella sta per scadere e tra M5s e Cdx di accordi ancora non se ne vedono.

"L'obiettivo è quello di creare un contratto di governo".

Il leader della Lega è stato tra i primi ad arrivare tra gli stand assalito da una folla di giornalisti a cui ha ripetuto il suo punto di vista: "Spero che ci sia un governo in carica il prima possibile guidato dalla Lega per difendere il Made in Italy in tutto il mondo". "Uno Sforzato perché è un vino di Valtellina e perché "si deve sforzare a fare qualcosa di più". "Io un bicchiere di vino lo berrei con tutti - dice ai cronisti e alle tv - sono gli altri che devono decidere che tipo di vino bere". Scherzi a parte, noi siamo sereni: "o si fa un governo che rispecchia il voto degli italiani o si torna alle elezioni, per evitare di prendere in giro gli italiani con questi che si insultano", ha ribadito Salvini. "In Europa non siamo secondi a nessuno".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE