La sincerità di Salvini: "Ho goduto per l'eliminazione della Juventus"

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 15, 2018

"Su questo aspetto, in particolare, mi auguro che anche il Consiglio di Sicurezza dell'Onu si mostri coeso". A Silvio Berlusconi, invece, offrirebbe "una Fanta". Tutto questo segnala qualcosa che non va in questo Paese.

Per Salvini un bagno di folla e diversi incontri, di padiglione in padiglione: in quello dell'Emilia-Romagna ha brindato con lo scrittore Mauro Corona, in quello del Veneto ha visto il governatore Luca Zaia e il sindaco di Verona Federico Sboarina, ma anche il biker di Striscia Vittorio Brumotti. Mentre il suo rifiuto di fare nomi nel post su Facebook dimostra che c'è ancora spazio per un altro dietrofront e avanti, march! Tutte le distanze e discordie con il suo "alleato" Berlusconi emergono se l'argomento è la Siria.

Prima di ogni altra comunicazione ufficiale da parte di altri esponenti della politica italiana, ha deciso di dire la sua. Per il Movimento 5 Stelle e per Forza Italia l'ambiguità ha sin qui consentito di tenere insieme pulsioni diverse. "Mi auguro che possa liberarsi dal berlusconismo".

E' evidente che il Cavaliere non si sia affatto rassegnato a subire la leadership di Salvini nel centrodestra, come Renzi non si è rassegnato alla (nascente) leadership di Martina nel Pd. L'ex parlamentare ha quindi ricordato di aver votato il Pd in passato. Certo pesa negli equilibri del centrodestra quel 52% che si dice favorevole a un'ipotesi di rottura con gli alleati di Forza Italia, se serve a formare un governo con il M5s. Anzi, Meloni ne approfitta per ribadire la linea che vuole la coalizione come pietra angolare del nuovo governo: "Crediamo che si debba riconoscere il voto popolare con una guida di governo che spetta alla coalizione di centrodestra".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE