Juventus, Allegri: "Buffon esempio, reazione comprensibile. Cuadrado titolare"

Rufina Vignone
Aprile 14, 2018

La rabbia accumulata dopo Madrid è tanta e la metteremo in campo. Allo Stadium arriva alle 12.00 la Sampdoria che dovrà testare la condizione prima mentale e poi fisica della formazione bianconera. Massimiliano Allegri chiede ai suoi di voltare pagina prima possibile ricordando che quella di Madrid "sia una delle migliori partite giocate dalla Juventus".

Sulla reazione di Buffon: "Per 20 anni è stato un esempio come uomo dentro e fuori dal campo". Se per una volta, in una situazione difficile, rilascia quelle dichiarazioni, lo si può capire. Non voglio sapere se l'arbitro ha preso una decisione giusto o meno, ma a Ronaldo è stato vietato di parlare del calcio di rigore. Non lo condanno. Giudicare dall'esterno è sempre facile, nelle situazioni bisogna trovarsi. "Sfido qualunque persona al mondo a non avere una reazione, altrimenti servirebbe un corso di psicologia".

"Dico che ha fatto una buona partita". Avete presente gli imprevisti, a Monopoli? L'unica cosa che ha valutato male è il tempo di recupero: nel secondo tempo c'è stata una sola sostituzione e nessun intervento dei medici e quindi ci stava un minuto di recupero e non tre. Abbiamo tre gare in una settimana. Ora c'è da vincere il campionato e la Coppa Italia. Abbiamo avanti un obiettivo irripetibile. "Per Buffon, Barzagli, Lichtsteiner, Chiellini e Marchisio sarebbe il settimo titolo consecutivo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE