Formula E, da prossimo anno niente soste ricarica grazie Enel

Paterniano Del Favero
Aprile 14, 2018

Enel estende la sua partnership con la Formula E per altri cinque anni: l'azienda diventa ora Official Smart Charging Partner e Official Power Partner e accede cosi ai box, fornendo la tecnologia di ricarica delle batterie delle monoposto grazie a nuovi Supercharger realizzati ad hoc da Enel. L'annuncio è arrivato da Enel durante una conferenza stampa che si è tenuta presso il Palazzo Congressi a Roma, alla quale hanno partecipato Francesco Venturini, Responsabile Enel X, Alejandro Agag, fondatore e Amministratore Delegato di Formula E, e Ryan O'Keeffe, Direttore Comunicazione Enel.

A partire dal prossimo campionato, Enel fornirà la tecnologia, i prodotti e i servizi per la ricarica delle monoposto elettriche di seconda generazione. Queste ultime, infatti, grazie all'uso di batterie ancora più potenti, saranno in grado di completare il circuito senza effettuare le soste necessarie per cambiare il veicolo.

"A tre anni dall'avvio della collaborazione con Formula E, questo è un altro passo in avanti per le nostre attività nell'ambito della mobilità elettrica" afferma Francesco Venturini, Responsabile Enel X, e quindi "la collaborazione tra Enel e Formula E conferma l'impegno del Gruppo nella promozione costante dello sviluppo della mobilità elettrica a livello globale continuando a studiare e realizzare soluzioni tecnologiche innovative nell'ambito del trasporto sostenibile". Gli ha fatto eco Alejandro Agag, fondatore e amministratore delegato di Formula-E: "E' un vero piacere per me, in qualità di promoter della Formula-E, rinnovare la partnership con Enel".

"Il Campionato ABB FIA Formula E vuole superare i limiti nel campo dell'elettrificazione col contributo di Enel e della sua tecnologia di ricarica veloce, che ci sta aiutando nel portare l'innovazione a livello globale con un impatto duraturo - ha spiegato Alejandro Agag - Il Motorsport si basa sui tempi per battere il cronometro e gli avversari". Sia il nuovo caricatore sia la nuova vettura saranno esposti in anteprima presso la stand dell'Allianz Village del Gran Premio di Roma. L aricerca della velocità è inoltre necessariatquando si ricaricano le automobili: "sulla pista, sulle strada e in futuro nelle proprie abitazioni". Come sempre, l'energia sarà certificata da fonti rinnovabili e servirà a ricaricare le nuove auto che correranno nella stagione 5, dotate di una batteria da 54 kWh fornita dalla McLaren Advanced Technologies. Nell'occasione, i tecnici di E-Distribuzione effettueranno anche il riassetto dei carichi per dotare tutta l'area di una distribuzione elettrica equilibrata. L'azienda ha inoltre installato quattro stazioni Fast Recharge che permettono di fare il pieno in soli 20 minuti. Il settore energetico è al centro di un cambiamento molto profondo per la combinazione di fattori come il cambiamento climatico, la nascita di nuovi componenti e della tecnologia di generazione - ha detto O'Keeffe - Alla presentazione del nostro piano strategico, nel 2015, avevamo lanciato la nuova visione strategica di Enel, Open Power, che rispondeva a questa evoluzione del settore.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE