Tacconi shock: "Buffon avrebbe dovuto spaccare la faccia all'arbitro, Collina in malafede"

Rufina Vignone
Aprile 13, 2018

Gigi Buffon non ci sta e lo dice a chiare lettere.

C'è sicuramente del rammarico tra i giocatori della Juventus, per una gara che hanno giocato per 93 minuti, ad alti ritmi, fino a quel rigore - immerso nel dubbio - che ha spezzato i sogni degli stessi e dei tifosi juventini. "I ragazzi - conclude - avrebbero meritato di andare almeno ai supplementari".

Probabilmente, l'istinto, lo avrebbe portato ad una reazione ancora maggiore ma, l'estremo difensore bianconero, ha deciso di sfogare tutta la sua rabbia successivamente, nella classica intervista di fine gara. "Potevo farli prima? La squadra non stava soffrendo più di tanto, dovevamo portarla ai supplementari". Ora saranno più concentrati e non ce ne sarà per nessuno. "Bisogna sfogarsi stasera e domani e da domenica pensare a portare in fondo il campionato". Oggi ci sono tanti Paesi che hanno implementato la Var, penso a tanti episodi che hanno penalizzato le squadre italiane.

"All'andata finché siamo stati in parità numerica abbiamo fatto una bella gara, purtroppo come successo anche a Cardiff negli episodi non c'è andato bene nulla" ha concluso Buffon recrimando sul pesante passivo subito all'"Allianz Stadium". Queste le sue parole: "Mi porto via una partita fatta da 18 guerrieri con un orgoglio, una dignità e una voglia stratosferica, più unica che rara". Davanti ai microfoni di una TV spagnola, infatti, Gianluigi Buffon si è dimostrato "senza peli sulla lingua" e, in maniera molto diretta, ha definito l'arbitro "un animale con un un bidone dell'immondizia al posto del cuore". A prescindere da tutto, se non hai la possibilità per arbitrare partite del genere te ne stai in tribuna con tua moglie e i figli e ti godi lo spettacolo. Non puoi rovinare tutto perché non sei a certi livelli.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE