Intesa finanzia Ape: "da oggi si possono fare domande sul sito Inps"

Paterniano Del Favero
Aprile 13, 2018

Da oggi è possibile fare domanda per l'Ape volontaria. L'APE (Anticipo finanziario a garanzia pensionistica) è un prestito che viene consentito ai lavoratori che, compiuti 63 anni e con un minimo di 20 anni di contributi, vogliano uscire anticipatamente dal lavoro usufruendo di un reddito ponte che li accompagni alla pensione.

L'anticipo pensionistico volontario a rate.

Per inoltrare la domanda, bisognerà prima richiedere all'Inps una certificazione [VIDEO] sul raggiungimento dei requisiti che, al momento, hanno ottenuto 6.684 lavoratori. Da oggi lo strumento di flessibilità, introdotto in via sperimentale dalla Legge di Bilancio 2017 e prorogato fino al 2019, è concretamente richiedibile attraverso il sito dell'INPS. E' riconosciuto un creduto di imposta annua nella misura del 50% degli interessi sul finanziamento e dei premi assicurativi per la copertura del rischio di premorienza. L'attivazione arriva con l'adesione agli accordi quadro da parte di Banca Intesa SanPaolo e delle Imprese assicurative Unipol e Allianz.

E' il primo istituto a finanziare il prestito. Quest'ultima è obbligatoria e viene prestata da una Compagnia terza tutelando gli eredi in caso di premorienza dell'intestatario. Il costo totale dell'operazione a carico del pensionato dovrebbe oscillare intorno al 5% dell'assegno Inps.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE