Donazione rene: padre si mette a dieta per regalare l'organo al figlio

Barsaba Taglieri
Aprile 13, 2018

Barry si è offerto come donatore, ma per i medici era troppo grasso e il peso avrebbe messo a rischio la buona riuscita dell'intervento. L'uomo, che pesava 130 chili, non si è dato per vinto, ha scelto di cominciare la dieta, ed è dimagrito 50 chili per suo figlio. Suo figlio Alan combatteva da anni con il cancro e, in seguito all'ennesimo ciclo di chemioterapia, il suo rene non ha più retto.

L'uomo ha visto il figlio soffrire tremendamente a causa dei continui cicli di chemioterapia a cui si doveva sottoporre, ma le cure per il cancro hanno affaticato i reni fino a rendere indispensabile un trapianto.

I medici hanno così comunicato alla famiglia che avevano bisogno di un donatore, possibilmente un membro della famiglia. Come? Con una donazione di rene.

In un anno Barry Stokes è dimagrito 51 chili. Ed è il donatore perfetto per suo figlio. Nel percorso lungo e per niente facile, Barry è stato aiutato dalla sua famiglia, in particolare da sua moglie e sua figlia, che hanno scelto di intraprendere con lui questo cammino."Il loro supporto è stato di grande aiuto, avrei avuto difficoltà a raggiungere l'obiettivo da solo", ha spiegato Barry. "Sono in attesa che mi chiamino per l'operazione", ha dichiarato Barry al Daily Mail, "Non mi sarei mai potuto perdonare se a mio figlio fosse successo qualcosa, anche se indirettamente, per colpa mia".

Adesso l'uomo mette in risalto il centro che lo ha aiutato a perdere i chili di troppo, in quanto oltre ad essere un servizio senza costi, ha cambiato la sua vita in positivo. "E' un servizio gratuito della mia città che ha avuto un impatto enorme sulla mia vita".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE