In centinaia a Roma per i funerali di Luigi De Filippo

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 3, 2018

Gremita la Chiesa degli artisti in piazza del Popolo a Roma per i funerali dell'attore e regista scomparso sabato a 87 anni. A salutarlo una folla di amici e colleghi, di amanti del teatro e di sostenitori per cui quell'uomo con il teatro nel sangue era un vero maestro. Figlio di Peppino e nipote di Eduardo era l'erede della dinastia simbolo del teatro napoletano.

Sulla bara - come mostra la foto in basso - la coppola scura e la sciarpa grigia che usava in scena, anche nell'ultimo "Natale in casa Cupiello". Tra di loro Marisa Laurito, Giovanna Ralli, Enrico Montesano, Tato Russo, Michele Mirabella, Pino Strabioli, Giancarlo Magalli, Maurizio Micheli. Accanto il cavalletto con il suo volto in primo piano, sorridente, il gonfalone del Comune di Napoli, le corone di fiori.

Anche le Istituzioni hanno voluto rendere omaggio, ufficialmente o personalmente, all'uomo e al grande artista per ringraziarlo di quanto fatto per la cultura del popolo italiano.

L'ultimo erede della illustre e amata famiglia De Filippo che ha scritto la storia del teatro e del cinema in Italia. "Roma lo ringrazia anche per l'impegno di questi anni al Teatro Parioli". "Lo ricordo al Trianon Viviani otto anni fa con un titolo classico di Peppino e Titina De Filippo, "Quaranta.ma non li dimostra", attorniato da giovani attori ai quali amava trasfondere l'esperienza, la disciplina e il piacere del fare teatro". "Esponente di una famiglia che ha reso grande la tradizione scenica napoletana, De Filippo, nel corso della sua intensa carriera, è stato attore, regista e commediografo di successo".

A rendergli omaggio sono stati in tantissimi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE