Napoli, Sarri: "Rinnovo? Solo se posso dare il 100%, sennò meglio lasciare"

Rufina Vignone
Marzo 20, 2018

Il tecnico toscano succede, in questo premio, a Eusebio Di Francesco, attuale allenatore della Roma.

"È un premio ambito e mi fa veramente grande piacere riceverlo per il nome che porta, è veramente tanta roba. Abbiamo il merito di aver tenuto aperto il campionato". Noi non dobbiamo essere prigionieri di niente, abbiamo una strada da perseguire, non siamo una squadra che vince partite senza giocare a buoni livelli per caratteristiche, a noi dà gusto giocare bene. "Mi sento onorato di essere a nove giornate dalla fine ancora vicino ad una squadra che sta dominando da sette anni". "Se un professionista non si senti più in grado di dare il 100%, a mio parere deve avere il coraggio di fare un passo indietro". Emozione o paura nel competere con la Juve? Se così non è meglio lasciare. Gli impegni in Champions dei bianconeri potranno influire?

Il suo Napoli, dice, il massimo lo sta facendo: "Ho chiesto tutto a questo ragazzi e mi hanno sempre risposto, stanno dando il 101% e più di questo non posso chiedere". Si sono messi a mia disposizione da subito, gli devo tantissimo. Sono di fatto dieci i giocatori che mancheranno all'appello di Maurizio Sarri. Non si può dire, bisogna vedere come si arriverà allo scontro diretto. A questo ritmo basta un momento di flessione per perdere lo scudetto e rendere lo scontro diretto inutile. "Spero che sia possibile". Nelle prossime ore ci saranno sicuramente ulteriori accertamenti medici, difficile che parta allora per la convocazione della sua nazionale. Non sembra una cosa grave ma nemmeno una cosa da due giorni.

"A Napoli sanno di chi stanno parlando, Reina è un portiere di grande livello ma questo conta fino ad un certo punto, Reina è un ragazzo straordinario dal punto di vista umano, i napoletani sanno che darà il 101% anche se è un giocatore in scadenza".

SU SEMPLICI E ALLEGRI - "Un caffè con Semplici?". Se mi sento più Maradona o Che Guevara? Poi non se ne è fatto nulla a causa di diritti d'immagine e sponsor. Mi chiamò e mi spiegò i motivi dietro quella trattativa saltata. "Era un ragazzo di una pulizia d'animo straordinaria".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE