Strage Bardo, processo riprende a giugno

Bruno Cirelli
Marzo 19, 2018

Attentato al Museo del Bardo, è stato commemorato questa mattina a Novara il terzo anniversario della strage a Tunisi il 18 marzo 2015. Gli avvocati dello studio legale Ambrosio & Commodo hanno sottolineato, nei ricorsi, che esistevano in proposito informative della Farnesina e che circolavano dei video in cui si annunciavano attentati.

I figli di Antonella Sesino, Giacomo e Simone, e l'ex marito della donna, Lorenzo Barbero, dipendente del Comune di Torino, non hanno accettato i 150 mila proposti da Costa Crociere a titolo di indennizzo. Quest'ultima ha deciso di costituirsi in giudizio negando ogni responsabilità e evidenziando come l'escursione al Bardo fosse stata organizzata da un altro tour operator. Un'iniziativa voluta fortemente dagli amministratori di Fratelli d'Italia, che proprio in seno al Consiglio Comunale di Novara, portarono la mozione per l'"istituzione della giornata cittadina alla memoria delle vittime innocenti dell'attentato al Museo del Bardo". A mezzogiorno un minuto di silenzio di fronte a Palazzo Civico per commemorare coloro che tre anni fa morirono nell'attentato terroristico di Tunisi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE