Higuain: 'Diventare papà cambia tutto'. Poi la bordata ai critici

Barsaba Taglieri
Marzo 19, 2018

Arrivato a Manchester, nel ritiro della nazionale albiceleste, ha detto: "Gli azzurri sono una squadra dura da affrontare, forti a livello difensivo". Il Pipita è stato convocato da Sampaoli per gli impegni di marzo e il numero 9 ha parlato al sito ufficiale dell'AFA commentando il suo ritorno in Nazionale: "Sono molto felice di essere di nuovo qua, spero di sfruttare l'occasione e di godermi questo momento - riporta ilbianconero.com -".

Chiosa sulle sfide amichevoli contro Italia e Spagna "Ci attendono due belle gare".

Alla fine Gonzalo Higuain ce l'ha fatta. Sono stati 6 mesi di assenza, è qualcosa di importante per me perché significa che ho lavorato bene. Sì, penso che ti cambi completamente e a quel punto diventa quella la priorità assoluta. Molti gli eventi concatenati che lo hanno portato a stare bene fisicamente ma anche a livello mentale: "Sono sempre stato forte mentalmente, parlare con il ct Sampaoli mi ha fatto bene così come altri episodi extracalcistici. Tutto il resto non è così importante". Critiche? Il mio lavoro è quello di giocare a calcio, non son qui per parlare. "Diventare papà ti cambia". Questo è ciò che mi caratterizza. "Mando un saluto a tutti quelli che mi criticato e spero che siano felici, anche perché io lo sono".

SU MESSI - "Rende facile ciò che è difficile, dobbiamo godercelo e prenderci cura di lui".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE