Omicidio di Cinisello: fermati gli autori, stavano fuggendo all'estero

Bruno Cirelli
Marzo 18, 2018

La vittima era stata trasportata presso l'Ospedale "San Gerardo" di Monza, dove però era deceduta poco dopo a causa di una profonda ferita da taglio al collo.

I Carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni (MI) hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un ragazzo di 21 e 23 anni di età, irregolari sul territorio nazionale.

L'arresto è arrivato alla fine delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Monza, avviate il 12 marzo scorso dopo il rinvenimento di un in fin di vita del giovane marocchino.

A ucciderlo, hanno accertato gli investigatori, sarebbero stati un ventunenne - in Italia soltanto da tre mesi - e un ventitreenne che vivevano insieme a lui all'interno del vecchio mobilificio, ormai abbandonato da dieci anni, che "sorge" a pochi metri dal luogo dell'omicidio.

I due hanno provato di lasciare Milano, pronti anche a fuggire all'estero. Il ventunenne è stato fermato a Parabiago da alcuni conoscenti, mentre il complice è stato bloccato a Lecco, dove era andato da amici a raccogliere i soldi per preparare la fuga. In attesa della convalida del provvedimento i fermati sono stati condotti al carcere di Monza.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE