Redditi 2017: Di Maio dichiara 98.471 euro, Ministro Fedeli la più ricca

Paterniano Del Favero
Марта 17, 2018

122.457€ per Padoan (Ministro dell'Economia) mentre Sandro Gozi - sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega ai rapporti con l'UE - ha dichiarato un reddito di 115.914€.

Da lunedì sono consultabili on line le dichiarazioni patrimoniali di senatori e deputati, assieme a quelle dei rappresentanti del governo, e alle spese elettorali. Sul podio anche il ministro Anna Finocchiaro con 151.672 euro.

I siti di Camera e Senato devono ancora aggiornare la lista dei parlamentari con gli eletti della XVIII legislatura ma sul sito Parlamento.it è possibile consultare le dichiarazioni dei redditi dei principali esponenti (parlamentari e dirigenti) dei partiti relativi al periodo d'imposta 2016. Tremonti però ha poco da sorridere dal momento che il suo reddito è in calo rispetto a quello dell'anno scorso, quando il suo patrimonio ammontava a 2 milioni e 540 mila euro.

In realtà - come logico che fosse - Matteo Renzi nell'ultimo anno ha guadagnato molto di più di quello che ha voluto far credere; stando ai dati pubblicati dal Parlamento, infatti, Renzi nel 2017 ha dichiarato un reddito imponibile pari a 107.100€, in leggero aumento rispetto a quello del 2016 (103.283€).

Dopo un anno di flessione, quindi, Grillo è tornato ai fasti del 2015 quando la sua dichiarazione dei redditi era superiore ai 355.247€.

Renzi dichiara 107mila euro, poco più del 2016 - Matteo Renzi nel 2017 dichiara un reddito imponibile pari a 107.100 euro. Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio ha dichiarato un reddito di 102 mila euro.

Il governo. A palazzo Chigi la ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli, anche nel 2017 si conferma la 'paperona' del governo, con il reddito imponibile più alto, seguita a ruota da Carlo Calenda e Dario Franceschini.

Grasso "batte" Boldrini - Pietro Grasso sopravanza nettamente Laura Boldrini nella classifica dei redditi dei parlamentari.

Il cofondatore del Movimento 5 stelle, Beppe Grillo, dichiara nel 2017 420.807mila euro, a fronte dei 71.957mila del 2016. Tra i parlamentari c'è anche chi dimezza nell'ultimo anno le entrate: l'ex premier e senatore a vita Mario Monti, il cui reddito è sceso da 862.333 euro a 421.611 euro. Il ministro per la coesione territoriale Claudio De Vincenti dichiara invece 97.607, seguito dalla sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Paola De Micheli che dichiara 98.398 (e che dice di possedere titoli azionari del Banco di Napoli e di Mediolanum) dall'ex ministro dell'Agricoltura (dimessosi recentemente per diventare reggente del Pd) Maurizio Martina con 98.441 euro e dal ministro dello Sport Luca Lotti con 98.471; il ministro degli Affari Esteri Angelino Alfano ha invece dichiarato 98.478, la ministra della Difesa Roberta Pinotti ne ha dichiarati 96.458 mentre la collega Marianna Madia 99.519 e l'ex ministro degli Affari regionali Enrico Costa, che si è dimesso a luglio del 2017, 99.583.

Altre relazioni

Discuti questo articolo