Olimpiadi 2026, lettera Torino al Coni

Bruno Cirelli
Marzo 17, 2018

Torino - Trovata, non senza fatica l'intesa, con i cinque consiglieri comunali del M5S contrari alle Olimpiadi, la sindaca Chiara Appendino, ha inviato al Coni, la lettera con la manifestazione di interesse ad organizzare i giochi del 2026. Dopo giorni di trattative con Appendino in prima linea, il gruppo consiliare del M5S di Torino, pur rimarcando il "rispetto delle valutazioni personali dei singoli consiglieri", ha appoggiato la decisione della sindaca "con l'obiettivo di procedere compatti sullo studio critico e condiviso di quanto avverrà". Dopo alcuni giorni di intense discussioni il giorno è arrivato, con Torino che esprime la sua volontà, vent'anni dopo, di tornare ad ospitare l'evento olimpico. Lunedì scorso quattro consiglieri grillini avevano fato saltare il numero legale in Sala Rossa durante il consiglio comunale dove l'Appendino avrebbe dovuto presentare una mozione per la manifestazione di interesse.

Spiraglio per Torino e le Olimpiadi 2026. Che una residenza olimpica diventerà un luogo di housing sociale, una residenza universitaria o un co-working.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE