Ape Social 2018, quando e come fare domanda

Paterniano Del Favero
Marzo 17, 2018

Pensione Casalinghe 2018: è un argomento di profondo interesse in Italia soprattutto alla luce di di alcune novità.

Per ottenere la pensione casalinghe 2018 o vecchiaia bisogna raggiungere una serie i requisiti, tra cui i contribuiti versati al Fondo di previdenza. Questo fondo, infatti, istituito il 1 gennaio 1997, garantisce ai suoi iscritti, che versano un contributo mensile, di ottenere una pensione di vecchiaia o di inabilità, così da avere la garanzia di un'entrata mensile fissa.

L'Ape Social 2018 è stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2017, si tratta di una misura sperimentale per l'anticipo pensionistico sociale che può essere richiesta fino al 31 dicembre 2018. La tendenza è questa, con le nuove generazioni che si affacciano al lavoro sempre più deficitarie di contributi e di carriere lavorative continue, tanto è vero che il quotidiano suggerisce di sottoscrivere una pensione integrativa (di diverse centinaia di euro mensili) per poter arrivare a prendere una pensione dello stesso livello [VIDEO] di coloro che in pensione ci sono già.

L'INPS ha finalmente affrontato la delicata questione della contribuzione indebitamente versata alla Gestione Separata da parte di professionisti che svolgono attività il cui esercizio è riconducibile e subordinato all'iscrizione all'Albo Professionale.

Pensione di inabilità: spetta nel caso in cui l'iscritto sia assolutamente e permanente impossibilitato a svolgere qualsiasi attività lavorativa.

Pensione casalinghe 2018: come richiedere questo fondo?

La prima scadenza per presentare la domanda per il pensionamento anticipato con l'Ape social 2018 è arrivata. Per il 2016, ad esempio l'importo è di circa 537 euro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE