5 milioni di multa a Tim: pubblicità ingannevole per la fibra ottica

Paterniano Del Favero
Marzo 17, 2018

L'Antitrust ha multato Telecom Italia per 4,8 milioni di euro per pubblicità ingannevole relativa alla fibra ottica.

"Il provvedimento ha ad oggetto l'accertamento dell'ingannevolezza e omissione delle informazioni fornite da Telecom Italia nelle campagne pubblicitarie inerenti l'offerta commerciale in fibra ottica - si legge nella delibera dell'Autorità - ciò a fronte del ricorso da parte del professionista (Telecom Italia ndr) a claim volti a enfatizzare l'utilizzo integrale o esclusivo della fibra ottica e/o il raggiungimento delle massime prestazioni in termini di velocità e affidabilità della connessione". "Telecom ha omesso di informare adeguatamente i consumatori circa le reali caratteristiche del servizio offerto e le connesse limitazioni", si legge. Inoltre, continua sempre il comunicato, la Tim non ha reso sufficientemente chiaro che era necessario attivare delle ulteriori opzioni, ovviamente a pagamento, per poter raggiungere il massimo delle prestazioni dalla connessione. "Tale circostanza ha, dunque, vanificato l'indicazione del prezzo dell'offerta contenuta nei claim principali", è questo quanto spiegato ancora dall'Antitrust.

Dunque, il consumatore raggiunto dai messaggi pubblicitari non sarebbe stato messo nelle condizioni di poter individuare gli elementi che caratterizzano l'offerta in concreto. In particolare nel mirino dell'Agcm è finita Telecom Italia Spa per pratica commerciale scorretta. Alla fine del processo scorretto, il consumatore non ha gli strumenti per "prendere una decisione consapevole sull'acquisto dell'offerta in fibra".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE