Rivoluzione VW: 80 auto elettriche entro il 2025

Paterniano Del Favero
Marzo 15, 2018

Sedici degli stabilimenti che attualmente producono auto a combustione verranno attrezzati per convertirsi alla produzione di veicoli elettrici.

Volkswagen sta lavorando anche a stringere accordi con partner selezionati nell'ambito delle batterie e dei sistemi di elettrificazione, per progetti che al momento valgono 20 miliardi di euro e che riguardano le fabbriche in Europa e in Cina. "I motori diesel moderni sono parte della soluzione, non del problema", ha detto il presidente del gruppo Matthias Muller durante la media conference a Berlino. La decisione sul fornitore per il Nord America sarà presa a breve termine.

Un apposito comitato presieduto dal CEO Müller sta portando avanti la digitalizzazione all'interno del Gruppo, un tema chiave per gli anni a venire. Quando è stata presentata la 'Roadmap E', lo scorso autunno, il Gruppo aveva annunciato piani per produrre fino a tre milioni di veicoli elettrici all'anno entro il 2025 e commercializzare 80 nuovi modelli a batteria.

"Negli ultimi mesi abbiamo fatto tutto il possibile per implementare la 'Roadmap E' con la rapidità e la determinazione necessarie - ha spiegato Müller -". Dal 2019 vedremo un nuovo mezzo a batteria "praticamente ogni mese". Il consiglio di supervisione del gruppo Volkswagen ha deliberato di proporre all'assemblea degli azionisti un dividendo da 3,90 euro ad azione.

Puntando come sempre sulle strategie, il colosso tedesco che nonostante lo scandalo ha continuato a macinare fatturati e profitti - 3,3 miliardi di euro di utili netti registrati nel 2017, quasi il doppio del 2016 - ha compreso che il gasolio per autotrazione ha gli anni contati.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE