MotoGP, Losail: Marc Marquez "Sarà una stagione molto combattuta"

Rufina Vignone
Marzo 14, 2018

Marc Marquez comincia a calarsi in clima gara, aspettando il Qatar, dove sta per prendere il via la stagione 2018 del Motomondiale.

Tutti contro Marc Marquez.

L'alfiere Honda scalpita per la sfida: "Sono molto entusiasta e non vedo l'ora di iniziare- ha commentato lo spagnolo - mi aspetto un'annata particolarmente combattuta". Per la fortuna dei piloti, al momento il meteo preannuncia un cielo completamente sereno e le probabilità di pioggia, a meno di una settimana dalla corsa, sono davvero basse.

Durante i test invernali la pista di Losail è stata bagnata artificialmente per prepararsi ad una condizione sì anomala nel deserto ma già vista nella passata stagione.

"Abbiamo provato qui di recente, sappiamo che ci sono diversi piloti che sono già molto veloci, racchiusi in appena 2 o 3 decimi, dunque la gara sarà eccitante e domenica potrà accadere di tutto". Sembra che questo sarà un anno con molti candidati al podio.

"Sono molto contento di poter tornare a correre, finalmente è arrivata la prima gara della stagione", ha comunque dichiarato il 6 volte iridato che anche in questa stagione difenderà i colori del team Honda HRC. Sembra che sarà una stagione molto competitiva bbiamo lavorato bene durante i test invernali e ora non vedo l'ora di iniziare, il Qatar è unico rispetto alle altre gare del calendario e siamo consapevoli che non è uno dei circuiti più facili per noi. A Losail la Ducati è spesso e volentieri andata molto forte nel corso delle ultime edizioni, così come Vinales e Rossi, che nel 2015 e nel 2017 hanno portato a casa la vittoria.

"Nel corso dei test abbiamo cercato di lavorare sul passo gara con gomme usate per essere più vicini che possiamo ai nostri rivali e a quanto pare non siamo tanto lontani".

Lo spagnolo ha dimostrato di aver raggiunto un grado di conoscenza elevatissimo con la propria moto e si candida al ruolo di favorito per salire sul gradino più alto del podio nella gara inaugurale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE