Chiuso nella cappelliera: muore cane durante volo aereo

Paterniano Del Favero
Marzo 14, 2018

Un'altra passeggera, Maggie Gremminger, che avrebbe assistito ai fatti, ha raccontato "La proprietaria implorava di mettere il cane al di sopra, continuava ad urlare 'Il mio cane, il mio cane è all'interno!".

Tutto è successo durante un viaggio della compagnia United Continental, dove gli assistenti di volo hanno gentilmente chiesto ai proprietari di posare tutto nelle cappelliere. Una passeggera dello stesso volo dei proprietari del cagnolino ha postato una foto su Twitter scrivendo: "Voglio aiutare questa donna e sua figlia". L'assistente però non ha voluto sentire ragioni e ha continuato a ripetere di riporre il trasportino nella cappelliera, poiché dove era stato posizionato costituiva un pericolo. Secondo una testimone, la trentenne Maggie Gremminger, che era seduta nella fila dietro, la signora Robledo era entrata in aereo con i due figli, di cui uno neonato, e l'animale nel trasportino. Da quanto emerso, un membro dell'equipaggio della compagnia aerea avrebbe insistito per far viaggiare il cane nella cappelliera nonostante fosse trasportato in un contenitore a norma. La compagnia aerea, secondo un report del Dipartimento dei trasporti, ha il maggior numero di animali deceduti nel corso del 2017. "Ce ne assumiamo la completa responsabilità e facciamo alla famiglia le nostre più sentite condoglianze". Ma l'assistente stessa in seguito ha affermato che non sapeva che l'animale fosse nella gabbietta.

L'episodio ha scatenato l'ira della rete e in molti hanno scritto di boicottare la United Airlines non prendendo più i loro aerei. Una delle notizie diventate virali era quella di un passeggero costretto a buttare nello scarico il suo criceto perché la Spirit Airlines gli vietava di portarlo a bordo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE