Metro automatica made in Naples: contratto danese per 50 convogli

Paterniano Del Favero
Marzo 13, 2018

Il gruppo ferroviario con sedi a Pistoia, Napoli e Reggio Calabria continua ad essere il fornitore preferito di treni per la metropolitana di Copenaghen. "La nuova commessa ricevuta dal Governo danese per la fornitura i 8 treni driverless per le linee M1 e M2 della metropolitana di Copenaghen, del valore complessivo di 50 milioni di euro, è l'ennesima conferma delle enormi qualità messe in campo dagli stabilimenti Hitachi, una realtà produttività straordinaria che il mondo intero ci invidia e che nella nostra città si avvale di risorse professionali, per la stragrande maggioranza reggine, capaci di confezionare tecnologie avanzatissime e macchine all'avanguardia". Le nuove otto metro verranno consegnate entro il 2020 e saranno molto simili a quelle fornite per Cityringen con alcuni adattamenti necessari per consentirne l'utilizzo sulle linee M1/M2. La disposizione interna dei sedili sarà rivista per aumentare la capacità di trasporto, in linea con le necessità del servizio. Nasce dalla fusione di due storiche aziende, la Ansaldo Trasporti e la Breda Costruzioni Ferroviarie, che in 160 anni di vita hanno segnato il settore della mobilità urbana ed extraurbana.

"Nelle scorse settimane - prosegue - ho avuto modo di visitare nuovamente lo stabilimento reggino toccando con mano gli investimenti prodotti da Hitachi che hanno reso il polo industriale di Torre Lupo un vero e proprio gioiellino di tecnologia". Nelle fabbriche italiane dell'azienda, sono attualmente in costruzione i nuovi treni regionali doppiopiano "Rock" per Trenitalia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE