Maxi-riassetto nell'energia: scambio di asset tra le tedesche E.On e Rwe

Paterniano Del Favero
Marzo 13, 2018

L'operazione in questione prevede uno scambio di asset che ridisegna il futuro industriale e strategico dei due gruppi, che si focalizzeranno rispettivamente sulla distribuzione e vendita di energia e sulla produzione. Lo rende noto Rwe in un comunicato.

Nel dettaglio, E.On rileverà da Rwe il 76,8% di Innogy lanciando un'opa sul resto delle azioni a 40 euro (5 miliardi di spesa circa), dando in cambio il 16,67% del proprio capitale. L'operazione è stata promossa in Borsa dove sia Rwe che E.On schizzano al rialzo e figurano tra i migliori titoli del Dax oltre ovviamente a Innogy che balza di oltre il 10%. I Cda di entrambe le società devono ancora approvare la transazione che comunque sarà sottoposta, in caso di via libera, anche all'approvazione delle autorità competenti. Ma se dovesse andare in porto, si modificherebbe completamente l'assetto del mercato elettrico tedesco, mettendo fine all'era delle utility integrate che generano elettricità, possiedono la rete di fornitura e controllano il rapporto con il cliente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE