Talenti, giornalista del Tg2 minacciata con un coltello: "L'incubo non è finito"

Bruno Cirelli
Marzo 12, 2018

Christiana Ruggeri, giornalista della redazione esteri del Tg2, stava adagiando la figlia sul seggiolino posteriore dell'auto, quando la piccola - fissando lo sguardo alle spalle della genitrice - ha cominciato a gridare "Ti ammazza, mamma, ti ammazza!".

L'uomo è noto alla giornalista: si tratta di un afgano regolarmente in Italia, ex compagno della tata che lavora per la donna. "Si è presentato sotto casa" nel quartiere Talenti "per ucciderci tutte e due" ha raccontato al Corriere.

"Un incubo non ancora finito". "Non c'è riuscito solo perché, invece di rimanere impietrita dal terrore, ho avuto la prontezza di spirito di barricarmi in macchina con la mia bambina".

"Chi proteggerà da questo violento e pericoloso individuo, me e la mia bambina?"

Una vicenda che Ruggeri ha denunciato al commissariato Fidene-Serpentara dopo essere riuscita a scappare a tutto gas con l'auto, con il ventenne che la inseguiva a piedi brandendo un pugnale, incurante dei passanti e degli automobilisti su via Ugo Ojetti. Ha cercato di ucciderci: non basta?

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE