Morto Astori, paura ai funerali: malore per il papà di Francesca

Rufina Vignone
Marzo 12, 2018

Ha iniziato così Milan Badelj il ricordo del compagno e capitano della Fiorentina, morto domenica. Una folla che ha invaso piazza Santa Croce, gremita anche di sciape, striscioni e bandiere che l'hanno colorata di viola grazie anche a fumogeni dello stesso colore.

Poco dopo la conclusione del rito, il feretro partirà da Firenze verso San Pellegrino, dove attorno alle 18 è atteso il feretro nella chiesa parrocchiale, e anche qui saranno in moltissimi per un ultimo saluto. Nella Basilica gremitissima, avvolta dalla musica di Mozart intonata dal coro del Maggio Musicale Fiorentino, la commozione è stata davvero forte, la cerimonia toccante. In prima fila, accanto alla bara coperta da una corona di fuori bianchi e viola, c'erano papà Renato, mamma Anna, i fratelli Marco e Bruno, la compagna di Astori, Francesca Fioretti, che lo ha reso padre due anni fa di Vittoria. Presenti tutte le autorità, dal ministro dello Sport Luca Lotti al presidente del Coni Giovanni Malagò. L'arrivo del feretro di Davide Astori in piazza Santa Croce è stato accolto da un lungo applauso da parte delle migliaia di persone presenti in occasione del funerale. Litigiosa e polemica, Firenze è anche una città che sa amare in modo straordinario. Una funzione alla quale hanno partecipato familiari, amici, ex compagni.

Ai funerali, i giocatori della Fiorentina sono apparsi visibilmente commossi. No solo la squadra viola, ma anche tantissime altre realtà del calcio italiano hanno presenziato ai funerali dei Davide.

Il giovane calciatore capitano della Fiorentina è stato ricordato in un tweet da Matteo Renzi che ha rivolto il cordoglio alla famiglia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE