Lory Del Santo, mai ripresa dalla morte di Conor

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 12, 2018

Se piango poi non riesco a parlare. Sempre nel salotto di Barbara D'Urso, Lory Del Santo aveva raccontato di quell'avvenimento surreale accaduto nel giorno dei funerali del piccolo Connor, quando il postino ha consegnato presso l'abitazione di Clapton un bigliettino, da parte del figlio, in cui aveva semplicemente scritto: "I love you".

"Quando l'ho conosciuto, io non sapevo nemmeno chi fosse". "Lui si è sforzato molto per conquistarmi e io ho avuto un attimo di cedimento, così è iniziata questa storia incredibile durata 5 anni".

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. "Lui mi diceva sempre che la loro storia era finita".

Recentemente l'attrice aveva rivelato dell'ultimo messaggio che Conor scrisse e inviò a suo padre pochissimi giorni prima di morire in un tragico incidente.

Successivamente Clapton decise di lasciare la moglie per cominciare una relazione ufficiale con la Del Santo, di molti anni più giovane di lui. Solo il giorno dopo capii che ero incinta (...) Al sesto mese di gravidanza, lui ebbe una nuova crisi e mi disse 'Basta, non lo voglio più. Poi finalmente la felicità: la nascita del piccolo cambiò tutto. Quando ho visto la bara mi si è fermato il cuore. Lory Del Santo, quindi, ha parlato del giorno della morte di Conor: "Non sarebbe successo se non avessi ricevuto un fax". Non c'erano finestre, c'erano delle vetrate. Io non sapevo nemmeno se si aprissero. Questa persona ne aprì una, il bambino saltava spesso perché voleva imitare le tartarughe Ninja e così saltò fuori dalla finestra. "Sei un esempio "- ha detto commossa la D'Urso - "di come ci si può risollevare dopo una tragedia, a cui per me è impossibile sopravvivere come la morte di un figlio".

Dopo questo racconto, in tantissimi sui social hanno inviato messaggi di conforto all'ex showgirl del Drive In, riconoscendone la forza e soprattutto il coraggio che dopo quella vicenda ha dimostrato, non abbattendosi e continuando la sua vita alla perenne ricerca dell'amore. "Odiare non serve a nulla".

Nonostante il fatto che la d'Urso avrebbe ormai dovuto sviluppare una certa resistenza alle lacrime, durante il racconto della Del Santo non ha potuto trattenere il pianto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE