Falsi braccianti agricoli Danno all'erario di 155mila euro

Bruno Cirelli
Marzo 12, 2018

La guardia di finanza di Patti, nell'ambito di accertamenti per il contrasto alle frodi nella spesa pubblica, sta notificando un avviso di conclusione indagini nei confronti del titolare di un'azienda agricola e di 53 falsi braccianti, che sarebbero stati fittiziamente assunti. I provvedimenti sono stati notificati dai finanzieri della Tenenza di Patti, con l'ausilio dei colleghi di Catania, Riposto, Capo d'Orlando e Sant'Agata di Militello.

L'indagine è scattata dopo una segnalazione dell'istituto di previdenza di Messina, che sospettava di un caso di assunzione di falsa manodopera agricola.

Allora hanno scoperto che la ditta non era dotata di una struttura organizzativa e di una capacità economica che potesse essere in grado di sostenere i costi della gestione di tutto quel personale. L'importo è complessivamente riferito ad indennità di malattia, maternità e disoccupazione indebitamente percepite, in concorso, da tutti i consapevoli finti braccianti.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE