#TottenhamJuventus, Allegri: "Credo che abbiamo meritato la qualificazione"

Rufina Vignone
Marzo 8, 2018

Forse insperato, al 45esimo.

Wembley sbancato e quarti di finale conquistati. Dovevamo stare più corti ma ci sono anche gli avversari, il Tottenham ha grande qualità e credo che i ragazzi abbiano fatto una bella impresa. Non era semplice vincere a Wembley. Nel primo tempo abbiamo sofferto su palle perse nostre, infatti il gol è arrivato così. La rimonta in terra inglese è comunque sintomo di carattere, uno dei tanti punti di forza di questa squadra, e dell'esperienza europea accumulata negli ultimi anni sotto la guida del tecnico livornese che, come è giusto, non lesina complimenti ai suoi ragazzi nel post partita di Mediaset: "Innanzitutto vanno fatti i complimenti a tutti per quello che stanno facendo da anni". Ecco allora il paradosso, Allegri che - senza per questo piangersi addosso - si ritrova costretto a dire: "Dobbiamo cercare di non andare ai supplementari, quindi vincerla prima, perchè non abbiamo cambi in panchina e quindi bisognerà fare una partita diversa, diversa da quella d'andata, ma come gestualità tecnica, bisogna fare una partita migliore con grande serenità e soprattutto capire che quando è il momento di difendere bisogna fare come la squadra ha sempre fatto, una buona difesa".

La svolta con i terzini Asamoah e Lichtsteiner? "Hanno cambiato la gara?"

CAMPIONATO - Domenica, mercoledì e sabato abbiamo tre partite che varranno molto per il campionato e la lotta per lo scudetto. "Io faccio dei danni e ogni tanto cerco di rimediare".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE