Strage di Latina. La moglie di Capasso ha ripreso conoscenza

Paterniano Del Favero
Marzo 8, 2018

Non gliel'hanno ancora detto perchè le sue condizioni non lo permettono. Ora però dovrà convivere con il dolore per la morte delle figlie Alessia e Martina, uccise dal Carabiniere prima di suicidarsi. Quando i medici lo permetteranno la donna saprà l'atroce verità. Le esequie saranno celebrate alle 11 nella chiesa di San Valentino, poco lontano dal residence di via Collina dei Pini dove è avvenuta la strage. Pochi giorni fa, il 2 marzo, saltarono i funerali in chiesa a Secondigliano per Capasso. Moglie e marito erano originari del napoletano, ma vivevano a Cisterna e Capasso lavorava a Velletri (Roma).

Sul duplice omicidio seguito dal suicidio commesso dal militare sono in corso due indagini, una della procura di Latina e un'altra di quella militare.

Prima ha massacrato la moglie, poi, con le mani ancora sporche di sangue ha avviato una diretta su Facebook per ammonire tutte le donne "che irritano i loro mariti". Si tratta di verificare se ci siano state omissioni o trascuratezze, visto che la moglie dell'appuntato aveva presentato un esposto sul comportamento aggressivo del marito, che non accettava la separazione, anche con le figlie. Intanto continuano ad emergere dettagli inquietanti, il gesto di Luigi Capasso era premeditato stando ad alcune lettere indirizzate ai fratelli e ai genitori che confermerebbero la suddetta tesi.

Un percorso lento, delicato e doloroso, che impedirà alla donna di partecipare ai funerali delle due figlie.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE