Papa Francesco: Udienza Generale di oggi 7 marzo 2018

Bruno Cirelli
Marzo 8, 2018

Con grande conforto e comprensione Papa Francesco ha continuato dicendo che gli "infermieri svolgono un lavoro usurante, oltre che esposto a rischi, e un eccessivo coinvolgimento, unito alla durezza delle mansioni e dei turni, potrebbe farci perdere la freschezza e la serenità che sono necessarie per questa professione ".

La messa in suffragio dei defunti non si paga. "Poi se si vuole fare un'offerta va bene, ma niente è dovuto".

"Le Messe non si pagano, i sacramenti sono gratis, come il sacrificio di Cristo".

Per festeggiare la neo trasformazione da Collegio in Ordine, Il 3 Marzo gli Infermieri di tutta Italia, circa 6500, sono stati ricevuti in udienza da Papa Francesco a Roma. Dopo la catechesi il Papa ha ricordato che venerdì celebrerà la liturgia penitenziale per la tradizionale '24 Ore per il Signore' e non ha dimenticato le paralimpiadi coreane che si aprono tra due giorni: "Tra due giorni si apriranno i Giochi Paralimpici Invernali nella città di PyeongChang, in Corea del Sud, che ha ospitato recentemente le Olimpiadi". Ci si dovrebbe arrivare anche per logica: i sacramenti non possono essere a pagamento e in realtà non lo sono, ma qualche sacerdote forse insiste un po' troppo nel chiedere un'offerta che dovrebbe essere totalmente volontaria: "Nessuno è dimenticato durante la preghiera eucaristica - ha aggiunto Francesco - Gesù è stato chiarissimo". Abbiamo sentito come San Paolo all'inizio racconta le parole di Gesù: "Questo è il mio corpo, questo è il mio sangue". "Grazie della vostra pazienza e delle vostre preghiere". "Lo sport può tendere ponti tra Paesi in conflitto e dare un valido contributo a prospettive di pace tra i popoli. Assicuro la mia preghiera perché questo evento possa favorire giorni di pace e di gioia per tutti".

Salutando i gruppi di fedeli a fine udienza, il Papa ha risposto alle acclamazioni scherzando con le diverse rappresentanze linguistiche: "A questo punto ho un dubbio non so quali siano i più rumorosi, gli italiani, i portoghesi e brasiliani, o gli spagnoli americani ispanoparlanti".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE