È arrivata la felicità 2, anticipazioni: Orlando è geloso

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 7, 2018

La scena venne girata il 2 aprile dello scorso anno quando Claudia Pandolfi e Claudio Santamaria chiusero i loro set esterni in Costiera Amalfitana. Ecco tutte le anticipazioni della nuova puntata!

Per rivedere gli altri episodi clicca qui. Quando perde la prima ciocca di capelli inizia seriamente a pensare di radersi a zero e, alla fine, decide di farlo supportata da Valeria e Giovanna, che accettano di fare questo passo con lei. 20, Orlando Mieli (Claudio Santamaria) chiederà alla sua Angelica Camilli (Claudia Pandolfi) di sposarlo e lo farà niente di meno che in ginocchio ai piedi della scalea del Duomo di Sant'Andrea. La quarta puntata della fiction non va in onda martedì 6 marzo ma slitta a mercoledì 7 marzo, sempre in prima serata su Rai1. Le anticipazioni ci rivelano che nel primo episodio, Quando hai cambiato acconciatura, Angelica inizierà a patire le conseguenze della terapia che sta seguendo per combattere il tumore.

Si può commentare E' arrivata la felicità 2 sulla pagina ufficiale di Facebook o su Twitter, all'account @LaFelicitaTv. Durante il weekend l'uomo le chiede di sposarlo ma lei rifiuta, convinta che lui si senta in dovere di sposarla a causa della sua malattia. In occasione del debutto della seconda stagione, È Arrivata la felicità torna in tv già mercoledì 21 febbraio 2018, con un secondo appuntamento esclusivo.

La quarta puntata si apre con l'episodio dal titolo "Quando ti ho portata al mare" ed Angelica che prova a riprendersi la sua normalità a partire dai normali gesti quotidiani come la colazione in famiglia: "Non voglio essere coccolata, voglio essere io a coccolare voi", spiega la protagonista, mentre il compagno Orlando sogna di coronare finalmente il sogno del matrimonio tanto atteso.

E' possibile vedere E' arrivata la felicità 2 in streaming sul sito ufficiale della Rai, mentre da domani sarà possibile vederlo nella sezione Guida Tv/Replay e Fiction.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE