Crolla il Pd, giallo sulle dimissioni di Matteo Renzi dalla segreteria

Bruno Cirelli
Marzo 5, 2018

Matteo Renzi ha deciso di dare le dimissioni da segretario del Partito Democratico dopo il disastroso risultato del PD alle elezioni politiche del 2018? Matteo Renzi, mentre i primi dati danno il Pd pericolosamente al 18-19%, si barrica nella sua stanza al Nazareno. Circostanza poi smentita da Agnoletti. "Domani il Pd terrà una conferenza stampa e in quell'occasione Renzi farà le sue valutazioni, Matteo non si è mai sottratto alle sue responsabilità", ha detto il capogruppo dem alla Camera, Ettore Rosato. Ma il "tesoretto" del 40% alle europee, che segnò l'ascesa a palazzo Chigi, è evaporato, forse più che dimezzato. Renzi, candidato al Senato proprio nel collegio uninominale di Firenze, si è informato con il presidente di seggio sul meccanismo antifrode utilizzato per la prima volta in questa tornata elettorale. Tanto che lo stesso Rosato, di fronte una domanda sul futuro del segretario, ha spiegato: "Deciderà lui".

Il suo intervento al Nazareno è atteso per il pomeriggio.

Batosta elettorale senza precedenti in sede nazionale per il Partito Democratico. Alle operazioni di voto, rallentate ieri dal tagliando antifrode, sta facendo seguito il laborioso spoglio delle schede. Renzi fino alla vigilia ha tenuto duro, sostenendo di non aver nessuna intenzione di mollare anche a fronte di una sconfitta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE