Roma, scuole chiuse anche domani

Bruno Cirelli
Marzo 1, 2018

L'allarme è che con le gelate notturne le piante che non si sono ancora spezzate possano morire per mancanza di assistenza. Ad essere colpiti dalla perturbazione spagnola saranno il nord e le zone interne della penisola. In corso rimozione di rami e alberi caduti sotto il peso della neve e sta gestendo le ulteriori segnalazioni. La situazione si è normalizzata anche a Venezia, dove domenica il forte vento aveva abbattuto un pesante traliccio stradale sul Ponte della Libertà, sfiorando un'autovettura, e paralizzando la circolazione tra la città lagunare e la terraferma per quasi tutto il giorno. L'avviso prevede dal mattino di oggi, martedì 27 febbraio, il persistere di nevicate fino a quote di pianura su Basilicata e Calabria settentrionale. Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull'Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all'evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. "Invito i cittadini e in particolare le accompagnatrici del trasporto scolastico, i genitori che portano i nostri studenti a scuola, a prestare particolare prudenza visto che, comunque, le temperature rimarranno basse soprattutto durante la notte e - conclude il sindaco Montino - nelle prime ore della mattina di domani".

Ma cosa succederà domani 28 febbraio?

Ma se non c'è manutenzione, gli effetti sono quelli che automobilisti e motociclisti di Roma hanno davanti agli occhi, oltre che sotto le ruote. Ne consegue che il calore viene disperso, con temperature in enorme discesa. Tra le tante non poteva mancare la battuta calcistica: "ha attaccato di più la neve in tre ore che la Roma negli ultimi tre mesi". Questa proviene dalla Spagna, e porterà neve al Nord e nelle zone interne del Centro.

Per questo i sindaci della Tuscia hanno firmato oggi le ordinanze che dispongono la chiusura delle scuole anche per domani. Le precipitazioni saranno di una consistenza maggiore in Toscana.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE