LAZIO MILAN Gattuso e Borini: "Siamo sul loro livello. Speriamo di vincere"

Rufina Vignone
Febbraio 25, 2018

Ha voluto poi anche ribadire la sua idea sul trequartista: "Magari lo vedremo, ma il modulo era studiato per far riposare qualcuno come Lucas Biglia". Rinnovo? Non riesco ad immaginare un Milan senza Gattuso. Gattuso ha preso una situazione difficilissima, vorrei vedere Gattuso lavorare dal primo giorno di ritiro, potrebbe dare ancora di più a questa squadra. Comunque ha fatto una buona partita.

Inutile nasconderlo: dal portoghese ci si aspettava qualcosa in più. Ce l'avevano presentata come la sua gara del riscatto e della rinascita, ma è ormai chiaro che nemmeno nelle partite "facili" riesce a dimostrare di valere davvero la cifra che Mirabelli ha speso per lui.

Nel turnover rossonero, delude anche Locatelli da regista, mentre si fa trovare pronto nell'unica occasione pericolosa del Ludogorets Antonio Donnarumma, di nuovo in porta dopo le prodezze nel derby di fine dicembre.

"Su André Silva? È un giocatore importante, crediamo in tutto il gruppo. Giocheranno calciatori della prima squadra perchè rispettiamo l'avversario, siamo in corsa su tre fronti e non possiamo sbagliare nulla". "Sono contento di non avere subito gol, era il tasto su cui ho battuto molto in preparazione e non solo perché sapevo che avrei cambiato qualche uomo". Dobbiamo pensare a domenica poi penseremo a mercoledì, partita dopo partita. "Siamo contenti, ci godiamo questo passaggio del turno e testa a domani".

CALCIO Un tranquillo 1-0 firmato Borini basta al Milan per archiviare la pratica Ludogorets ed atterrare agli ottavi di finale di Europa League. Fa delle cose col suo staff che non sono da allenatore giovane, ma da grande allenatore. Stiamo crescendo molto anche tatticamente, ma il merito è dei ragazzi che lavorano con grande voglia e partecipazione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE