Freddo e neve dalla mezzanotte, previsto vento forte, Sasu, massima prudenza

Bruno Cirelli
Febbraio 25, 2018

Venti gelidi di tramontana e temperature in forte calo. Insomma sembrano previsioni quasi apocalittiche, decisamente un freddo molto intenso e assolutamente fuori stagione. La neve cadrà in modo sparso anche sul Centro Italia, a quote collinari e in pianura su Toscana e Umbria, con possibilità di nevicate anche sulla costa medio-adriatica. Ogni attività all'aperto in zone montane o impervie, se non rinviabile, dev'essere attentamente pianificata. Purtroppo è una vana speranza perché la prossima settimana le temperature saranno ancora più basse... prepariamoci quindi a congelare! Essa dilagherà sul Golfo di Trieste e tutto l'alto Adriatico attraverso forti raffiche di Bora anche oltre i 120 km/h che faranno repentinamente crollare la temperature e soprattutto l'umidità.

La neve potrà imbiancare i settori adriatici tra la Romagna e la Puglia centrale (approssimativamente da Rimini a Bari), localmente anche con accumuli di diversi centimetri specie sulle Marche, in Molise e sul Promontorio del Gargano. Nelle campagne di queste zone anche i cereali e i frutteti destano preoccupazione: "Se le temperature, come dicono, dovessero andare davvero così tanto sotto zero - afferma Giancarlo Bertella, allevatore di mucche varzesi a Varzi (Pavia) - il gelo potrebbe strappare le radici di orzo e grano, che si sono sviluppati poco a causa della siccità". "Con la speranza che questo preavviso possa rivelarsi un inutile allarme, si invitano tutti i cittadini a utilizzare le auto solo in caso di effettiva necessità e con la massima cautela in presenza di ghiaccio e neve", si legge nel documento regionale. Sottozero anche le coste della Liguria. "Ma se dovessimo raggiungere i meno 20 gradi potrebbero avere dei danni anche le mele". Nel pomeriggio-sera di domenica le nevicate potrebbero estendersi sull'A14 nel tratto tra Pesaro e Ancona e sull'A1 tra Chiusi e Frosinone.

Da lunedì, 26 febbraio, un'ulteriore sensibile diminuzione delle temperature e precipitazioni a carattere nevoso interesseranno l'entroterra pugliese fino a quote di pianura, con apporti al suolo da deboli a moderati.

Autostrade per l'Italia attivato il piano antineve.

"La Prefettura ha già allertato, con apposite note, i Sindaci della Provincia affinché i medesimi informino tempestivamente la popolazione.Tutti gli intervenuti hanno informato di essere già a conoscenza della problematica in esame, assicurando, per la parte di rispettiva competenza, la pronta disponibilità di risorse umane e tecniche" fanno sapere con una nota stampa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE