Brindisi, ragazzo violentato in stazione mentre aspetta il treno : Arrestati due pakistani

Bruno Cirelli
Febbraio 22, 2018

Era da solo in stazione in attesa del treno per tornare a casa nell'hinterland dopo una serata trascorsa con gli amici in città ma qui sarebbe stato avvicinato da due uomini che non conosceva e non aveva mai visto prima ma che, prima con fare amichevole e poi scherzando, avrebbero trovato una scusa per attaccare bottone con lui. La vittima ha raccontato di essere stato avvicinato da uno dei due giovani che gli avrebbe fatto le prime avances.

Grazie alla testimonianza della vittima, come si apprende da FanPage.it, i poliziotti in breve tempo hanno individuato e fermato gli autori dello stupro: un 29enne con permesso di soggiorno e un 28enne con permesso scaduto ma in fase di rinnovo, entrambi originari del Pakistan.

Dopo le prime schermaglie e avance sessuali, i due stranieri sono passati all'azione e hanno commesso la violenza sessuale ai danni del ragazzo. Le indagini condotte dalla questura di Brindisi sono state coordinate dal pm di turno Milto Stefano De Nozza che ha disposto accurati accertamenti sulla dinamica. Il giovane ha quindi tentato di fuggire. Sarebbe stato seguito fuori dalla stazione e poi spinto in un vicolo buio.

Vani i tentativi di resistere alla violenza. La polizia si è subito posta alla ricerca dei due fuggitivi, mentre il ragazzo è stato soccorso e sottoposto alle cure mediche. Infine, i due pakistani sono scappati, impauriti dal suono di un'auto che camminava nella zona con i lampeggianti accesi. Fondamentale sarà l'aiuto della telecamere della zona, come sottolineato da Il Messaggero.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE