Sampdoria, la conferenza stampa di Marco Giampaolo (LIVE)

Rufina Vignone
Febbraio 18, 2018

Qui Milan - Sono nel segno della lettera K i dubbi di Gattuso: già, perché all'appello mancherà Franck Kessié, squalificato, mentre sono poche le speranze di rivedere tra i convocati Nikola Kalinic. Tuttavia, la sfida contro i blucerchiati si preannuncia tutt'altro che semplice per il Milan; attualmente, la compagine allenata da Giampaolo occupa il sesto posto in classifica, con tre punti di vantaggio sui rossoneri. "Mi ha chiamato Sarri, mi ha detto che non si muove!" Il sentimento, la passione e lo spirito di appartenenza ti può spingere a dare qualcosa di più ma non è qualcosa di indotto, lo devi sentire. "Se noi sbagliamo siamo ancora in corsa, se il Milan sbaglia si fa ancora più dura". "Se questa Sampdoria è migliorabile?" Non è ufficiale, ma molto probabilmente il prossimo anno il terzino giocherà nel Milan. Nessun calcolo per la Sampdoria: "Visti i diffidati e i due risultati utili su tre - Noi andiamo ad affrontare il Milan nel suo momento migliore, non ho mai detto alla mia squadra di giocare per non perdere: non saprei fine fare, dirò alla mia squadra di andare a giocare la partita per rispettarci". Gattuso non volle posticipare il programma, facendo rispettare l'orario: è uno professionale, che mi piace.

Patrick Cutrone (cinque) è il secondo giocatore più giovane ad aver segnato almeno cinque reti nei cinque maggiori campionati europei 2017/18, dietro a Kylian Mbappé (nove gol).

LA MAGLIA - "Non sono ruffiano". Gattuso sta lottando con i denti e con le unghie per regalare al suo club quello che a metà stagione era considerato quasi un sogno: l'Europa League. Molte volte è merito di chi sa trasmettere questo spirito di appartenenza.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE