Apple HomePod danneggia le superfici in legno. Web in rivolta

Geronimo Vena
Febbraio 18, 2018

In questo caso secondo i dati in possesso da TechInsights, sembra che Apple con HomePod riesca ad avere margini di guadagno davvero risicati a differenza di quello che invece avviene con iPhone X ma anche con altri device dell'azienda.

HomePod ha iniziato a essere utilizzato, nei Paesi in cui è disponibile.

Effettivamente conti alla mano si può facilmente capire come ad Apple realizzare un HomePod costi circa 216 dollari e questo equiparato al prezzo di vendita di 349 dollari permette di calcolare circa un 38% di profitto. Naturalmente non pochi si sono domandati se la base d'appoggio di HomePod possa danneggiare tali superfici.

Nei test condotti, il sito Pocket-Lint ha spiegato nella propria review di aver posizionato l'altoparlante su un piano di lavoro in massello di rovere trattato con olio danese e, nel giro di una ventina di minuti, l'HomePod ha fatto apparire un anello bianco scolorito sul legno che alcuni giorni dopo è sbiadito, anche se non è completamente scomparso. Il costo ipotizzato per queste componenti non supera i 60 dollari così come la spesa che riguarda il sistema a LED della parte superiore animato da Siri che si aggira appunto su questa cifra. Apple non ha, al momento, commentato direttamente queste segnalazioni. Afferma infatti che non è insolito per qualsiasi speaker con una base di silicone per lo smorzamento delle vibrazioni, lasciare lievi segni se collocato su alcune superfici di legno. I segni possono essere causati dal contatto degli oli tra la base in silicone e la superficie, spesso scompaiono dopo qualche giorno, rimuovendo l'altoparlante dalla superficie stessa. Se i segni persistono, pulire la superficie con il processo di pulizia raccomandato dal produttore del mobile. In ogni caso, se si è preoccupati al riguardo, Apple consiglia di posizionare HomePod su una superficie diversa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE