Firenze. Pugno al volto, 41enne in coma

Bruno Cirelli
Febbraio 16, 2018

Le sue condizioni sono gravi e la prognosi è riservata. Si tratta, come riporta una nota diffusa dai carabinieri, di una lite fra due italiani.

L'altra persona coinvolta, un italiano del '78, è stato individuato e sottoposto a fermo per lesioni gravi.

Ma poco più tardi, all'altezza di piazza Santa Trinita, la coppia è stata raggiunta nuovamente dal 39enne, che avrebbe continuato a fare apprezzamenti verso la donna.

Al momento della lite insieme a loro c'era una donna, che è stata rintracciata in mattinata e adesso si trova in questura per essere ascoltata. Secondo quanto ricostruito dalla polizia grazie alle immagini girate dalle telecamere della zona, i due si sono spintonati, poi il 41enne è stato colpito da un violento pugno al volto, finendo a terra. Dopo il fatto sia l'uomo che lo aveva colpito sia la donna si sono allontanati, in direzioni diverse. Il ritrovamento choc è avvenuto solo intorno alle 4 del mattino ad opera di un facchino che si è accorto della presenza di un uomo che giaceva per strada mentre effettuava alcune consegne presso gli alberghi della zona. Gli agenti lo hanno riconosciuto e fermato. In base al suo racconto, il trentanovenne l'avrebbe avvicinata all'interno di un locale scatenando la reazione del fidanzato, un italiano di 40 anni residente in Spagna.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE