Usa: "Non comprate smartphone cinesi"

Geronimo Vena
Febbraio 15, 2018

E' guerra aperta tra gli Usa e i telefoni Huawei e ZTE. Zte e Huawei hanno sostanzialmente risposto così alle accuse dell'intelligence americana, secondo cui le aziende cinesi che realizzano cellulari rappresentano un rischio di sicurezza per i consumatori.

Un duro colpo per il gruppo cinese, malvisto dagli organi dell'intelligence Usa. "I cinesi possono spiarci con i loro telefonini", la posizione per grandi linee dell'intelligence americana."Zte è orgogliosa dell'innovazione e della sicurezza dei nostri prodotti sul mercato statunitense", ha spiegato un portavoce. In tal senso, il governo degli Stati Uniti starebbe cercando di inibire gli affari della cinese negli Stati Uniti senza alcun logico motivo.

Vi avevamo raccontato a inizio gennaio di come l'operatore AT&T si era chiamato fuori all'ultimo secondo da un accordo per la distribuzione sul suolo Usa del phablet di punta del gruppo: il Mate 10 Pro.

Siamo profondamente preoccupati per i rischi di consentire a qualsiasi azienda o entità interessata a governi stranieri che non condividono i nostri valori di acquisire posizioni di potere all'interno delle nostre reti di telecomunicazioni.

Mr. Wray ha chiaramente affermato di essere preoccupato per il furto di informazioni e dallo spionaggio politico, anche perchè queste sono le principali ragioni per le quali Huawei è stata accusata dagli Stati Uniti d'America. Huawei gode della fiducia di governi e clienti in 170 paesi in tutto il mondo e non pone rischi di cybersicurezza più elevati di qualsiasi altro fornitore di ITC, in quanto condividiamo catene di approvvigionamento e capacità produttive globali comuni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE