Scende dall'aereo con due valigie piene di sigarette: preso il contrabbandiere

Bruno Cirelli
Febbraio 15, 2018

Protagonista della vicenda è un viaggiatore bielorusso che era arrivato a Torino con un volo da Sanpietroburgo e che gli agenti della guardia di finanza della Compagnia di Caselle e i funzionari dell'agenzia della dogana hanno fermato nello scalo torinese.

All'interno di due valigie i finanzieri hanno trovato 140 stecche di sigarette per un peso complessivo di una trentina di chili. Pertanto, sono scattate immediatamente le operazioni di perquisizione di iniziativa dello stabile, che hanno consentito di sottoporre, infine, a sequestro circa 160 kg di TLE di contrabbando, ben occultato in controsoffitti e borsoni ben nascosti nell'appartamento perquisito. L'uomo è stato quindi denunciato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri e ora rischia fino a cinque anni di reclusione e una multa fino a 140mila euro.

Sulla scorta delle evidenze rilevate nell'ambito delle attività complessivamente svolte, l'organizzazione e la gestione dell'attività illecita è stata attribuita ad una cittadina cinese, titolare di permesso di soggiorno e conduttrice di fatto dell'immobile, la quale è stata denunciata per il reato di contrabbando di T.L.E.

Rilevato anche l'evidente stato di fatiscenza e degrado dei locali, la Finanza ha richiesto anche la partecipazone, per gli aspetti di competenza, della Polizia municipale, che ha provveduto a sottoporre a sequestro preventivo l'immobile.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE