Calenda contro Raggi: "Chiudo tavolo, abbiamo cose urgenti da fare"

Bruno Cirelli
Febbraio 15, 2018

Il ministro Carlo Calenda sbatte la porta - "dopo l'ennesima risposta arrogante della sindaca" - e affida a Twitter il suo addio. Raggi ha parlato di "una sequela di eventi tragici che abbiamo il dovere di ricordare con iniziative presenti in tutta città".

Un miliardo andato in fumo, secondo il ministro dello Sviluppo Economico, ossia uno spreco colossale nell'ottica di un progetto concertato tra Comune, Regione e Governo per rilanciare la Capitale, il Tavolo per Roma, appunto.

Calenda sostiene di essersi trovato di fronte a "un combinato di incompetenza e arroganza fino ad oggi mai sperimentato". Raggi, intervenendo sulla lettera del ministro pubblicata dal Messaggero in cui si parlava di una piattaforma a rischio che potrebbe affossare "1 miliardo di euro per colpa del Comune". Lettera cui è seguita la pronta replica della sindaca: "Ormai leggo prima le sue lettere sui giornali poi quelle che arrivano a me. Se questo miliardo fosse vero lo avremmo inserito in bilancio, in bilancio non posso inserire né parole né promesse", ha risposto la prima cittadina della capitale.

Raggi - Calenda: l'ultimo capitolo di un lungo scontro istituzionale.

. "Ho più volte dichiarato sin dall'esordio che i problemi di Roma vengono da lontano e che non sono imputabili all'attuale amministrazione - afferma Calenda -Il Mise ha dedicato un team di 20 persone per seguire i progetti del tavolo di lavoro".

Calenda afferma ancora: "Evidentemente la Sindaca ritiene di non aver bisogno di aiuto. Dopo mesi scanditi da una totaleassenza della Sindaca mi pare che non ci sia più alcun senso.Ieri ho spiegato alla Sindaca a che punto sono i progetti equali sono le tante inadempienze e ritardi del Comuneinvitandola ad un incontro ristretto con Zingaretti". Per parte mia non posso che rilevare il fatto che siamo di fronte a un combinato disposto di incompetenza e arroganza che fino ad oggi non avevo mai sperimentato. "Andremo avanti con laRegione con i progetti che non dipendono da questaamministrazione" di Roma.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE