Bufera sul voto, perquisizioni per voto di scambio

Bruno Cirelli
Febbraio 15, 2018

E così sono entrati in contatto - tra gli altri - con l'entourage del consigliere regionale Fdi Luciano Passariello, candidato del centrodestra alla Camera nel collegio uninominale di Napoli-Ponticelli, uno degli uomini più vicini a Giorgia Meloni a Napoli. Ed è proprio sulla Sma, già al centro di un'indagine per peculato riguardante rimborsi dubbi e presunte irregolarità nelle fatture, che si è concentrato stamane il lavoro degli inquirenti, che hanno perquisito gli uffici della società con contestuale notifica di alcuni avvisi di garanzia. Secondo quanto riportato sul sito on line dell'edizione napoletana di "Repubblica", lo Sco e la polizia di Napoli sono impegnati da questa mattina all'alba in perquisizioni coordinate dalla Procura di Napoli, guidata dal procuratore capo Giovanni Melillo, coadiuvato in questo caso dal procuratore aggiunto Giuseppe Borrelli. Il giornale web diretto da Francesco Piccinini ha documentato una serie di attività che coinvolgono alcuni esponenti politici, quasi tutti candidati alle Elezioni Politiche del prossimo 4 marzo, in vari schieramenti.

Perquisizione anche negli uffici di Agostino Chiatto, della segreteria politica di Passariello, 'comandato' nella partecipata.

Gli indagati, stando alle prime informazioni, sarebbero almeno dieci. Classe 1961, imprenditore nel settore dei servizi, è stato già consigliere comunale a Napoli nel 2001 nelle file del centrodestra nonché componente della commissione di vigilanza sulla società di bonifica e trasformazione industriale Bagnolifutura.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE