Pontecagnano: 15mila palloncini dorati contro il cancro infantile

Barsaba Taglieri
Febbraio 14, 2018

"Alle 10:30, accompagnati dai propri insegnanti, 1000 alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria, si raduneranno in Piazza Cavour, indossando il Nastro d'Oro", simbolo dell'oncologia pediatrica. La giornata è promossa dall'organizzazione Childhood Cancer International (CCI), network globale formato da 188 associazioni di familiari di bambini e adolescenti malati di cancro, presenti in 96 paesi di 5 continenti, e a livello nazionale dalla federazione FIAGOP, rappresentante sul piano nazionale di trenta Associazioni di genitori distribuite su gran parte del territorio, e socio fondatore CCI.

"Non possiamo fare finta che il problema non esista". Circa l'80% dei malati pediatrici vive nei paesi a basso reddito, nei 'sud' del mondo, e, l'80% di loro muore di cancro, perché qui non avrà né una diagnosi corretta, né una possibilità di cura.

"La Giornata mondiale contro il cancro infantile - afferma l'Assessore alla Pubblica Istruzione e Città dei Bambini Giulia Giorgi - costituisce una grande opportunità per diffondere lo sviluppo della cultura della prevenzione e della tutela dei diritti del bambino e dell'adolescente colpiti da queste malattie, ma anche per sostenere le tante famiglie che hanno bisogno di un messaggio di speranza". Negli ultimi anni si sono raggiunti buoni livelli di cura e di guarigione per leucemie e linfomi, mentre rimangono ancora basse le percentuali di guarigione per tumori cerebrali, neuroblastomi e osteosarcomi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE