Molestie sessuali, l'autodenuncia di Msf

Bruno Cirelli
Febbraio 14, 2018

L'organizzazione non governativa Msf (Medici senza frontiere) ha registrato nel corso dell'anno passato 24 casi di maltrattamenti e abusi sessuali da parte di membri dello staff. Licenziati 19 operatori.

Dopo Oxfam, lo scandalo abusi sessuali nelle Ong si allarga a Medici senza frontiere. Nel 2017, rende noto l'organizzazione, c'erano più di 40.000 membri dello staff che lavoravano sul campo e ci sono stati 146 reclami o segnalazioni di reclami riguardanti abuso di potere, discriminazione, molestie e altre forme di comportamento inappropriato.

Medici senza frontiere ha fatto sapere che per gli abusi del solo 2017 sono già stati sanzionati col licenziamento 19 operatori umanitari. Di queste, 40 sono state identificate - in seguito a un'indagine interna - come abusi o molestie, e 24 sono di natura sessuale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE