Milan direzione Ludogorets: provato Cutrone, altra bocciatura per Andre Silva?

Rufina Vignone
Febbraio 14, 2018

"Il mese è difficile, ma siamo qui per l'Europa League e per passare il turno". Nei sedicesimi l'ostacolo da superare è il Ludogorets, con primo round da giocare in Bulgaria. Insieme a Gennaro Gattuso, Davide Calabria è intervenuto in conferenza stampa per presentare la partita. Abbiamo da questo punto di vista meno esperienza di loro. "Non dobbiamo sottovalutarli, ci possono mettere in grande difficoltà". "Il Ludogrets non ha bisogno di presentazioni, è una squadra che difficilmente sbaglia a comprare giocatori".

Il Milan ha ben chiara la situazione e quelli che sono i rumors sulla situazione certificano le intenzioni della guida tecnica. "Non dobbiamo sottovalutare il Ludogorets, che ha più esperienza di noi". La differenza oggi non la fanno i difensori o i centrocampisti, ma 3-4 giocatori. La schiena tra pullman e aereo ne risente un po'. Oltretutto il Ludogorets dovrà fare i conti con ben tre giocatori squalificati, che sono Natanael, Dost e Keseru, aspetto che naturalmente andrà ad incidere molto sulle scelte dell'allenatore Dimitar Dimitrov. Gattuso però sa bene che, in linea generica, occorre dare continuità agli interpreti per mandare a regime nuovi metodi di lavoro e nuovi concetti tattici.

Dico che senza dubbio arriverà il momento anche per gli altri ragazzi. "Ci arriviamo meglio rispetto a Rijeka, ora sappiamo tenere meglio il campo". E' una squadra diversa con una condizione fisica migliore, ma lo dico senza polemica.

Anche se tutti i suoi giocatori gli stanno dando delle risposte positive. Il Ludogorets? Sono una squadra, dobbiamo ragionare da squadra. La sensazione, a oggi, è che là davanti sarà una lunga battaglia, soprattutto se disgraziatamente nelle prossime settimane il numero dei fronti su cui è impegnato il Milan dovesse ridursi.

Il Milan negli ultimi 30 anni in Europa ha vinto tanto ed ha un peso importante, indossiamo una maglia storica. "Non si possono fare calcoli in Europa, è assurdo". Questi giocatori, chi più chi meno, hanno tutti registrato miglioramenti con Rino in panchina. Ancora in panchina Montolivo, che ha giocato uno spezzone di gara di Ferrara, e che si è visto spesso e volentieri in Europa League nelle precedenti uscite.

A chi gli chiede del futuro risponde sempre allo stesso modo.

LUDOGORETS - "Non mi piace parlare dei singoli". Voglio fare il mio lavoro, sto vivendo un sogno che mi sta costando tantissima fatica, sento grande responsabilità ma sono orgoglioso di quello che sto facendo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE