Giovane papà muore il primo giorno di lavoro, malore fatale in azienda

Bruno Cirelli
Febbraio 14, 2018

Nessuna speranza per l'operaio colpito da un attacco cardiaco venerdì scorso, al suo primo giorno di lavoro (per conto di una cooperativa esterna) alla D.n.p. Industriale Srl di via Buozzi 10.

I colleghi lo avevano ritrovato a terra, accanto al suo muletto, privo di sensi.

Francesco Calzone lavorava come operaio e a soli 24 anni è morto ieri, 13 febbraio, all'ospedale San Gerardo di Monza, dove era ricoverato in coma da giorni. Anche l'inchiesta che era stata aperta sull'episodio dalla Polizia locale è stata chiusa: caduta l'ipotesi dell'infortunio sul lavoro, si propende per il malore, nonostante la giovane età e le sin lì ottime condizioni di salute del ragazzo.

Inizialmente alcuni particolari avevano fatto pensare a un incidente, poi le forze dell'ordine avevano chiarito che si era trattato di un malore. Francesco Calzone non ce l'ha fatta. Su Facebook tanti gli amici che lo hanno ricordato in queste ore: "Ti ricorderò sempre con un sorriso per i bei momenti passati insieme... faccio fatica a crederci.riposa in pace amico", ha scritto un suo amico, mentre qualcun altro ha pubblicato foto assieme al 24enne.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE