Diritti tv, parla Pugnalin: "Gli abbonati Sky non resteranno senza Serie A"

Rufina Vignone
Febbraio 14, 2018

E che cosa pensano gruppi come Sky? Ecco fatti, numeri, commenti e scenari.

Mediapro - "La Lega Serie A ha ritenuto congrua l'offerta di Mediapro ma prima di aggiudicare ha sottoposto quell'offerta all'esame e alla autorizzazione delle Autorità di garanzia". Gli utenti dovranno attendere circa un paio di mesi per conoscere l'offerta delle varie emittenti.

"Noi siamo sicuri che i nostri abbonati continueranno a vedere le partite della Serie A su Sky". Secondo Pugnalin è impossibile che Sky rimanga senza calcio: "Perché mai Sky dovrà restare senza i diritti di Serie A?".

Riguardo poi la ricostruzione di tutta la vicenda dei vari bandi, Pugnalin sottolinea: "Era difficile per noi prendere tutto, quando ci si offriva poco, soprattutto in termini di esclusiva".

L'annuncio arriva dal sito ufficiale del campionato inglese, che spiega come i diritti per il triennio 2019/2022 siano stati assegnati ai due broadcaster.

Secondo l'opinione prevalente, il valore del calcio in Italia non poteva essere paragonato a quello delle leghe europee maggiori (Spagna, Inghilterra, Germania e Francia). È una società 'giovane' (è nata appena nel 2014) Orient Hontai Capital, il fondo cinese che punta all'acquisto del 54% di Mediapro, la società che gestisce i diritti di trasmissione del calcio spagnolo e ha vinto l'asta per i diritti della Serie A. Il fondo fa capo alla Orient Securities, una banca di investimenti fondata nel 1998 e quotata sulle piazze sia a Shanghai (dove è nell'indice SSE 50) che a Hong Kong. Quindi dovrà proporsi ai diversi broadcaster. È un po' come il "gioco dell'oca": alla fine si deve tornare sempre al punto di partenza cioè agli operatori, tra cui Sky. Costruire una struttura che possa garantire, non solo l'emissione della partita con telecronaca (banale a farsi), ma tutto l'impianto di contorno a cui il pubblico italiano è storicamente abituato, non è percorribile in così breve tempo e, probabilmente, non rientra nei piani di questi operatori. "Mediapro - ha aggiunto Pugnalin - potrebbe soddisfare le esigenze delle squadre di calcio italiano, della Lega e forse anche quelle dei nostri abbonati". E secondo procedure eque, trasparenti e non discriminatorie. "Sui prezzi - ha continuato l'executive vice presidente del gruppo tv - Sky sarebbe felice di applicare tariffe più basse".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE