Dal mondo/Capo 007 Usa: Guerra mai così vicina da guerra fredda

Bruno Cirelli
Febbraio 14, 2018

Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti. Mosca influenza voto in Usa e Europa. Non ha usato mezzi termini Dan Coats - l'uomo che guida l'Intelligence degli Stati Uniti - accusando la Russia di Putin di continuare ad interferire nella politica americana per condizionare le prossime elezioni del Congresso (novembre 2018) e anche quelle che si svolgeranno in Europa (con l'Italia in prima fila): "Stanno usando le elezioni come opportunità per indebolire la democrazia, seminare discordia e minare i nostri valori". A lanciare l'allarme sono i vertici dell'intelligence Usa.

Intervenendo davanti al Congresso americano, ancora una volta hanno offerto una visione sulle interferenze di Mosca nettamente in contrasto con quella del presidente Donald Trump. Particolare attenzione alla cyber-guerra: "La Russia, la Cina, l'Iran e la Corea del Nord rappresentano le maggiori minacce informatiche globali, ma i terroristi, le organizzazioni criminali e persino semplici individui si stanno impegnando in operazioni informatiche".

Il ragionamento del capo della National Intelligence americana, Dan Coats, è chiaro: Vladimir Putin, che con la scusa dei mondiali di calcio in Russia si appresta ad aumentare la repressione contro l'opposizione interna, è soddisfatto del lavoro fatto sulle elezioni presidenziali americane del 2016.

L'azione di disturbo russa - ha spiegato Coats, che coordina il lavoro di tutte le agenzie di intelligence Usa - era ampiamente prevedibile. E contrastare questa minaccia risulta più difficile di fronte a un'Europa vista come l'anello debole dell'alleanza transatlantica. "Il rischio di un conflitto non è mai stato così alto dalla fine della Guerra Fredda", ha aggiunto Coats, parlando del "crescente uso di armi di distruzione di massa da parte di Stati e di altri soggetti" e aggiungendo un preciso riferimento alla Corea del nord: "È una minaccia potenziale all'esistenza degli Stati Uniti". I temi sono "l'immigrazione, l'elevata minaccia terroristica, l'influenza della Russia sulle elezioni". "L' Unione europea e i governi nazionali europei avranno difficoltà a sviluppare un approccio comune su una serie di sfide inerenti la sicurezza e questo indebolisce il mondo occidentale".

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE