Villacidro, a fuoco l'auto della sindaca: "Siamo soli"

Bruno Cirelli
Febbraio 12, 2018

A meno di un anno dalla notte in cui la sua macchina venne incendiata il 27 maggio 2017, Marta Cabriolu, sindaca di Villacidro (Cagliari), denuncia un altro atto intimidatorio avvenuto domenica 11 febbraio intorno alle 22.

È la seconda volta che la sindaca viene presa di mira: un episodio analogo era accaduto nel maggio 2016. "Non si tratta della prima intimidazione nel confronti del primo cittadino del centro del Medio Campidano, un vile gesto che rimette al centro dell'agenda politica l'annosa questione degli attentati agli amministratori locali - aggiunge - L'attentato alla nostra collega riporta prepotentemente sul tavolo la questione degli attentati agli amministratori, una piaga dai numeri preoccupanti che è stata oggetto di confronto nell'incontro con il ministro degli interni Marco Minniti che si è tenuto a Nuoro meno di un mese fa. Le fiamme hanno danneggiato una ruota, la parte anteriore e il vano motore".

"Per un po' andrò nuovamente a piedi", ha commentato Cabriolu sul suo profilo Facebook. Il mio tempo finora l'ho utilizzato per lavorare: ho una comunità che attende ogni giorno delle risposte e ho un paese da amministrare, il mio paese, il paese che amo e per il quale sto mettendo e continuerò a mettere tutto il mio impegno e la mia passione. "Persone che stanno bene senza occuparsi degli affari altrui, senza calunniare e infamare il prossimo". Quando una persona che ha problemi pensa di poterli risolvere in questo modo, penso che possa essere definito solamente con un aggettivo:piccolo omuncolo. "Oltre 14mila abitanti fanno una comunità, un vigliacco resta sempre un vigliacco".

"Istituzioni l'attenzione verso gli amministratori locali, sempre più vessati e sempre più soli". "Va definita al più presto la proposta avanzata di definire dei piani territoriali per la sicurezza, piani che andranno concordati con i territori che troveranno le soluzioni migliori per rispondere in maniera efficace alla recrudescenza del fenomeno degli attentati contro gli amministratori pubblici, ma più in generale per governare con maggiore sicurezza tutto il sistema sociale dell'Isola". Attuazione del piano sicurezza con impianti di videosorveglianza. Attendiamo che la Regione pubblichi il bando. Noi siamo pronti. Abbiamo bisogno di un segnale forte e lo stesso deve essere dato ai nostri cittadini. "Al momento non ho ipotesi - dice - il gesto potrebbe essere legato all'attività amministrativa. Avanti tutta. Forza Villacidro", conclude la sindaca.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE