Truffe e rapine ad anziani: allarme falsi finanzieri

Bruno Cirelli
Febbraio 12, 2018

Le indagini condotte dalla Procura della Repubblica di Prato, Dott.

Pochissimi i casi in cui i finanzieri si presentano a casa.

Con lo stratagemma di una falsa accusa di gravi reati connessi al riciclaggio di denaro, lo hanno illecitamente costretto a subire la perquisizione dei locali della propria abitazione inibendogli libertà di movimento e di comunicazione.

L'estraneità a fatti di presunto riciclaggio, e alcune strane dinamiche tornate alla mente dopo l'accaduto, hanno spinto l'imprenditore a denunciare i fatti alla guardia di finanza, consentendo l'avvio e lo sviluppo delle indagini.

Recenti episodi verificatisi in Toscana hanno riportato all'attenzione l'insidioso fenomeno delle attività fraudolente commesse da falsi appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza, particolarmente odioso quando i malviventi rivolgono le proprie "mire" criminali verso persone anziane, donne o comunque soggetti deboli della società civile. In caso di qualsiasi dubbio, i cittadini e gli esercenti che ritengano di trovarsi di fronte a falsi appartenenti alla Guardia di Finanza possono contattare immediatamente il numero di pubblica utilità "117", attivo 24 ore su 24.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE